Tel. +39 06 85563657 / Email: info@progettoforma.eu

FONDO ASILO, MIGRAZIONE E INTEGRAZIONE (FAMI) 2014-2020
PROGETTO FORM@2 - PROG-3162 - CUP: J59D19000380007 • Obiettivo specifico: 2.Integrazione / Migrazione Legale • Obiettivo Nazionale: 1.Migrazione Legale - formazione professionale e civico linguistica pre-partenza 2019

Progetto Form@2 (PROG-3162)

Il progetto FORM@2 si pone l’obiettivo di qualificare e facilitare i percorsi di ricongiungimento familiare attraverso la formazione pre-partenza. Form@2 mette a disposizione dei beneficiari un sistema di servizi integrati…

Continua


Martedi’ 8 giugno 2021 dalle 10 alle 13. Evento di lancio del progetto, realizzato su piattaforma zoom e in diretta sulla pagina Facebook del progetto

Progetto FORM@2: formazione pre-partenza. Il valore della rete nei progetti di per i ricongiungimenti familiari. E’ il titolo descrittivo della seconda edizione del Progetto Form@, terminato a fine 2019 e che viene riproposto focalizzando l’attenzione sulla mobilità verso alcuni paesi emersi prioritari: Albania – Senegal – Egitto – Marocco – Tunisia.
La presentazione di questo nuovo progetto FORM@2 si terrà martedì 8 giugno, dalle ore 10 alle ore 13 e sarà possibile seguirla in diretta sulla pagina Facebook : Progetto Forma2.


Hanno inizio le attivita’ della seconda edizione del Progetto FORM@

E’ con grande piacere che annunciamo l’avvio del Progetto FORM@2 (PROG.3162). Il Patronato INCA in A.T.S. con INAS-CISL, ITAL-UIL, Patronato ACLI, ha presentato nell’ambito del Programma FAMI (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione) 2014/2020, in qualità di Beneficiario Capofila, il progetto “FORM@2”, riedizione in forma ridotta e maggiormente mirata ad alcuni paesi, della positiva esperienza portata a termine con la prima edizione del progetto. Destinatari del progetto sono i familiari dei richiedenti il ricongiungimento familiare ai quali sara’ somministrata la formazione linguistica, civico culturale, prevista dalle azioni di progetto e saranno assistiti nell’ottenimento del visto di ingresso in Italia a seguito del nulla osta al ricongiungimento familiare.


A Roma l’evento conclusivo di Progetto FORM@

In prossimità della conclusione delle attivita’ formative di Progetto FORM@, si e’ tenuto ieri a Roma l’evento che ha visto la partecipazione di tutti i partner di Progetto e le Autorita’ promotrici e coinvolte nelle azioni portate a termine negli undici paesi di provenienza dei beneficiari.

Oltre al Ministero del Lavoro delle Politiche Sociali, in qualità di Autorita’ Delegata, hanno portato il loro contributo all’iniziativa il Viceprefetto Assunta Rosa per il Ministero dell’Interno, nella veste di Autorita’ Responsabile, e il Min.Plen. Luigi Maria Vignali del Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale che ha garantito in questi mesi il supporto delle Rappresentanze Diplomatiche Italiane nei paesi di attivita’ del progetto.


Il 30 ottobre prossimo, presso l’Hotel Eurostar Roma Aeterna (Piazza del Pigneto, ROMA), alle ore 9,30, i Patronati del Raggruppamento CE.PA. e i partner di Progetto organizzano il seminario conclusivo di “Progetto FORM@“, cofinanziato dal fondo F.A.M.I, dal Ministero dell’Interno in veste di Autorita’ Responsabile, dal  Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali come Autorita’ Delegata e con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.


Storie di Progetto: Martina, formatrice in Punjab (India)

“Spesso mi chiedono come faccio a fare scuola e come faccio ad averla piena. Insistono perché io scriva per loro un metodo… Sbagliano la domanda, non dovrebbero preoccuparsi di come bisogna fare per fare scuola, ma solo di come bisogna essere per poter fare scuola”. Così scriveva mezzo secolo fa Don Milani, regalandoci una riflessione che oggi potrebbe riassumere il senso dell’esperienza di Martina, insegnante di italiano per stranieri impegnata nei progetti di ricongiungimento familiare del Progetto Form@.

“Lavoro ormai da cinque mesi a Delhi per la VFS Global, società che collabora con le ambasciate e fornisce servizi connessi alle pratiche di richiesta visto”, racconta la giovane. Martina ha passione e grinta da vendere: “Ogni giorno ho l’opportunità di confrontarmi con decine di persone e faccio una delle cose che amo di più: insegnare le lingue”.


Storie di Progetto: Eleonora, operatrice di Padova

Ora che si giunge alla fine del Progetto Form@, il pensiero va alle innumerevoli esperienze di ricongiungimento famigliare che hanno attraversato questi mesi di attività, ai volti che hanno animato le stanze del mio ufficio, dai quali traspariva il senso di una vita vissuta a metà che attende con un misto di fiducia e ansia di potersi completare e realizzare.

E’ in questi casi che mi viene in mente il libro del sociologo franco-algerino Abdelmalek Sayad “Doppia Assenza. Dalle illusioni dell’emigrato alle sofferenze dell’immigrato”, in cui emerge questo sentimento di incompiutezza e ripiegamento che vivono spesso i lavoratori stranieri nella nostra società, il cui peso si fa ancora più forte quando il mondo dei propri affetti più cari è lontano e assente.


Storie di ricongiungimento familiare: Anas, figlio di Abderrahman de L’Aquila

“In Italia ho trovato una sistemazione stabile, con un buon alloggio. Ma i miei cari sono distanti e le uniche persone sui cui posso contare sono gli amici conosciuti qui”, racconta Abderrahman. L’uomo, che attualmente svolge la professione di collaboratore familiare, non cela l’emozione: “Sento la nostalgia di mia moglie e dei miei figli, di mia madre e degli amici. Ma mi manca tanto anche Casablanca, la città che mi ha visto crescere e di cui custodisco tanti bei ricordi. Come quelli legati al calcio, che è da sempre la mia passione”.

Una passione che oggi Abderrahman condivide chiacchierando di sport con gli amici italiani nel tempo libero. Quegli stessi momenti in cui l’uomo, lontano dagli impegni lavorativi, fa progetti per sé e per la sua famiglia: “Vorrei che i miei cari, una volta arrivati in Italia, si integrassero e trovassero un buon impiego”.

 


Storie di ricongiungimento familiare: Samira e Sami dal Marocco

“Da quando sono in Italia ho girato tante regioni alla ricerca di lavoro, specialmente i primi anni non è stato facile: sono stato in Sicilia, in Toscana, in Abruzzo, in Lombardia e poi per fortuna sono arrivato a Padova dove vivo da quasi 20 anni e lavoro come operaio metalmeccanico”, racconta l’uomo. Sami afferma di essersi sempre trovato bene nel Bel Paese e di essere soddisfatto ma, suo malgrado, di aver scelto per lungo tempo di non ricongiungersi con la propria famiglia per un fine preciso: “Ho lavorato tanto e per questo motivo ho sempre deciso di non fare domanda di ricongiungimento: dovevo solo pensare a lavorare il più possibile per inviare ogni mese gran parte del mio stipendio a mia moglie e ai miei figli che abitano in Marocco”.

 


Storie di ricongiungimento familiare: Jeta e Rei dall’Albania

Argirocastro è chiamata anche “città di pietra”, si trova nel sud dell’Albania e la sua parte vecchia, che ha più di 500 anni, è impreziosita da casette con tetti, muri in pietra e balconi in legno. È in questa piccola perla, immersa nella tradizione della cultura albanese ma segnata dalla presenza di influenze diverse, che la giovane Jeta è nata e cresciuta. Tutto ciò ha arricchito la personalità di questa giovane, rendendola capace negli anni di affrontare le sfide più grandi: gli studi in giurisprudenza, il lavoro da avvocato presso un noto studio legale della grande Tirana. Jeta sembrava aver realizzato tutti i suoi sogni, riuscendo a fare della sua aspirazione personale un lavoro: difendere la giustizia. Ma poi, all’improvviso, la vita l’ha sorpresa e ha messo sulla sua strada l’amore, donandole una felicità inattesa che ha però dovuto custodire e salvaguardare con fatica e pervicacia.


Il cammino di Form@ in Moldavia

In Moldavia nelle ultime settimane si sono intensificate le iniziative dei formatori e degli operatori di Patronato impiegati sul territorio moldavo per promuovere i servizi offerti da Form@: interviste e presenze in radio e tv, campagne nei territori e appuntamenti di discussione pubblica (a margine dell’articolo i vari link di riferimento) fanno da contorno alle attività legate più nello specifico al Progetto Form@,

Questi appuntamenti sono stati anche l’occasione per tentare un’analisi dei fenomeni migratori che coinvolgono la popolazione moldava.


Seminario con gli operatori INCA su Progetto FORM@ – Video

Nelle giornate del 29-30 novembre 2018 il Patronato INCA CGIL ha organizzato a Roma un seminario di approfondimento sugli esiti e gli sviluppi del Progetto Form@. Il seminario ha visto la partecipazione  di 60 operatori impiegati negli uffici INCA in Italia nelle attività di progetto e la presenza di una rappresentanza del Ministero del Lavoro in qualità di Autorità Delegata.

A detta dei protagonisti dell’incontro, si è trattato di un’iniziativa estremamente utile di confronto fra il piano dei territori e quello nazionale: ne è venuto un primo bilancio delle azioni finora intraprese e importanti indicazioni su come valorizzare gli aspetti positivi emersi e su come affrontare e risolvere le difficoltà segnalate in sede di discussione.


Assegnazione incarico revisore contabile

Assegnazione incarico esperto legale

La Commissione di Valutazione delle candidature per l’assegnazione dell’incarico di Esperto Legale di cui al Progetto Fami3162 Form@2
comunica l’affidamento dell’incarico.

Comunicazione

Comunicazione della Commissione di Valutazione delle candidature per l’assegnazione dell’incarico di Revisore Contabile Indipendente di cui al Progetto Fami 3162 Form@2 (Cup J59D19000380007)

Esito affidamenti incarichi.

30/03/2021 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO MEDIANTE PROCEDURA SELETTIVA COMPARATIVA DI INCARICO DI UN CONSULENTE DI PROGETTO PER ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO E VALUTAZIONE (scadenza 13/04/2021 ore 12.00)

27/11/2020 – Avviso di Selezione per il conferimento mediante procedura selettiva comparativa di un incarico per Esperto legale per il progetto FAMI “FORM@2”-Prog.3162 finanziato a valere sull’OS2-ON1 del Programma Nazionale del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020.

24/11/2020 – Progetto FORM@2 (PROG.3162) – Avviso di Selezione per l’affidamento del servizio di Revisore Contabile Indipendente per la verifica amministrativo-contabile delle spese del progetto FAMI – Prog. 3162 – “FORM@2” finanziato a valere sull’OS2-ON1 del Programma Nazionale del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) 2014-2020.





Partner







Progetto FORM@2 (PROG-3162)
Via Giovanni Paisiello, 43
00198 ROMA
Tel. +39 06 85563657
Email: info@progettoforma.eu
cookie policy - privacy policy